Arturo Santillo - Le stanze dell'anima - Fortezza del Priamàr PDF Stampa E-mail
Sabato 23 Luglio 2011 16:12

Arturo Santillo - Le stanze dell'anima - Fortezza del Priamàr from Arte del XXI Secolo on Vimeo.

Licinia Visconti ha preparato un magnifico video che ridurrà il rimpianto di chi non ha potuto visitare la mostra nella quale Arturo Santillo ha esposto una serie importante di opere nella Fortezza del Priamàr di Savona.
A parte l'alto valore delle tele nelle quali l'autore ha trovato una straordinaria sintesi fra la grande maniera del tardo Cinquecento e le più moderne istanze del surrealismo, l'evento è risultato particolarmente interessante per il verificarsi di un raro accadimento, e cioè che il catalogo ha delineato con precisione l'itinerario artistico che il curatore e l'artista hanno predisposto per i visitatori.
Il catalogo, sagacemente messo a punto da Luciano Caprile, che da molti anni segue l'operato di Santillo, ha conferito ai due testi paralleli, le opere e il volume illustrativo, un significato unitario che permette, come raramente accade, di penetrare nell'animo profondo dell'artista sino a comprenderne le segrete ragioni ed il significato dei suoi temi d'elezione.
Santillo non ha voluto rappresentare la società e neppure si è proposto di comporre un saggio sulle tensioni morali e sociali del mondo contemporaneo; ha invece scelto come punto di riferimento l'uomo, angelo caduto, e ne ha descritto l'incapacità di adeguarsi alla miseria del presente e il dramma della sua vana aspirazione ad una superiore consolazione celeste. Punto centrale di una lunga meditazione artistica perfettamente intuito da Caprile là dove annota che il pittore «descrive l'inquietudine che assale la gente quando, riposti gli abiti dell'apparenza e della superficialità, deve fare i conti con le pulsioni e con le domande che sorgono dall'anima».

Aldo Maria Pero

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Luglio 2011 21:01
 

Problemi di visualizzazione su Smartphone e Tablet

Per visualizzare correttamente il sito da Smartphone e Tablet è sufficiente installare l'app gratuita Puffin Web Browser Free. Clicca qui

Puoi trovarla anche su Play Store se utilizzi Android o su Apple Store se utilizzi iOS

Facebook
Siamo su Youtube
Concorsi Online
Siamo su Vimeo
Inserzioni Online