Dario Ferrante un nuovo associato PDF Stampa E-mail
Lunedì 25 Febbraio 2013 21:14

Diamo un caloroso benvenuto nel Movimento a Dario Ferrante, di cui abbiamo sollecitato l'ingresso dopo aver ammirato la sua singolare poesia descrittiva. Una poetica, la sua, che approda costantemente alla creazione di particolari atmosfere, sia nelle vedute senza presenza umana sia nei gruppi di figure. Esiste inoltre in Ferrante una componente d'ironia che lo porta ad interpretare stilemi di grandi maestri con spirito irriverente, quasi dicesse: «Ecco come ti sistemo il Picasso o il Cézanne o il Van Gogh di turno». Il suo è un mondo minimalista che quando rievoca un maestro del passato cerca di dimostrare come il tal quadro si sarebbe potuto realizzare senza alcuna retorica immaginifica. Ma quando delinea le lunghe fughe d'alberi, il deserto di certi scorci urbani, la semplice vita di borgata, allora avverti una partecipazione intensa a quelle atmosfere rievocate con estrema economia di mezzi, in lineare ordine cui solo il colore, sempre discreto, conferisce un palpito.

Se i paesaggi sono interessanti e sono dotati di singolare originalità d'accenti, altrettanto significativi sono i personaggi che popolano interni ed esterni delle scene del borgo cui conferisce vita in un modo del tutto particolare dando alle figure un aspetto didascalico e ferme per sempre nei gesti e negli atteggiamenti, come a voler conservare ad imperitura memoria un mondo semplice ed ingenuo. Tutte le scene sono di encomiabile semplicità: la donna  che stringe al seno un bimbo, i giocatori di carte, il vecchio con la pipa, i giovani che suonano e si divertono, avvolti in una sorta d'immobilità, nelle strade e nelle piazze. Il mondo di Ferrante trasmette un palpito di sincera partecipazione e la malinconia del  tempo perduto.

Benvenuto, Dario

[Aldo Maria Pero, Febbraio 2013]

Ultimo aggiornamento Lunedì 25 Febbraio 2013 21:17
 

Problemi di visualizzazione su Smartphone e Tablet

Per visualizzare correttamente il sito da Smartphone e Tablet è sufficiente installare l'app gratuita Puffin Web Browser Free. Clicca qui

Puoi trovarla anche su Play Store se utilizzi Android o su Apple Store se utilizzi iOS

Facebook
Siamo su Youtube
Concorsi Online
Siamo su Vimeo
Inserzioni Online