Esposizione Artistica al Circolo Culturale "Il Quadrilatero " di Genova PDF Stampa E-mail
Venerdì 23 Maggio 2014 21:20

 

Nel piacevole quadro del Circolo Culturale Enogastronomico "Il Quadrilatero", situato nel cuore di Genova, si è inaugurata il 17 maggio una mostra che ha consentito di ammirare i lavori del georgiano David Babunadze, di Mirella Ghersi, di Simona Venni e di Sandro Caponetto. Una mostra impostata sulla differenza degli stili.

Presenti gli artisti con i loro amici ed un notevole numero di russi che hanno fatto gruppo intorno a David, l'esposizione è stata presentata dal Professor Aldo Maria Pero con la collaborazione della Dott.ssa Paola Casciuolo, cui va il merito dell'organizzazione generale, e della Signora Licinia Visconti che ha realizzato il servizio fotografico. Un ulteriore pregio della manifestazione è stato offerto dalle due deliziose padrone di casa, Stefania e Rosita, con la loro simpatia e con gli ottimi piatti destinati ad un aperitivo di rara eleganza.

David Babunadze è un pittore dalla dimensione raccolta e incentrata su un naturalismo fiabesco che lo porta ad indugiare sui frutti e sui fiori della sua terra nativa, quella Georgia che per anni ha costituito il giardino dell'ex-Unione Sovietica, su visioni di scorci urbani di silente malinconia, su palazzi da "Mille e una notte" e su fantasie oniriche talora trasfigurate in ritratti di fanciulle dai grandi occhi azzurri che guardano ingenue e stupite il mondo che le circonda.

Mirella Ghersi, pittrice di segno netto ed incisivo, ripercorre con le sue volumetrie lineari ed iscritte in una precisa scelta cromatica un particolare dinamismo creativo che trova un primo punto di riferimento nella versione svizzera del Dadaismo con gli sviluppi successivi, che in lei si traducono in eleganti forme tridimensionali che prendono campo sulla tela con essenzialità comunicativa.

La giovane Simona Venni opera con indipendenza stilistica sospinta da una vena che unisce una considerevole tendenza autobiografica ad un interesse vivo nei confronti della realtà in cui vive. I suoi quadri complessi, che talora sfiorano l'eccesso nel desiderio di costringere in una sola tela messaggi multipli, costituiscono interessanti esempi di una maniera che coniuga la pop-art con il collage e con precise volontà dichiarative. Si tratta di una fase di passaggio nella quale emergono già elementi ricchi di futuro.

Sandro Caponetto, autore di lunga tradizione, ha presentato alcuni lavori di grande impatto visivo che riconducevano, dopo il primo momento di semplice lettura, a più meditate considerazioni sui contenuti. Quadri materici, dei quali è difficile dire se si tratta di arte povera, di una versione espressiva minimalista oppure di un sontuoso modo per presentare metaforicamente la comunione delle varie arti, in particolare le due più universali, la pittura e la musica.  Comunque sia, opere dotate dei requisiti necessari ad istituire una dialettica fra l'autore e il suo pubblico.

Aldo Maria Pero, Maggio 2014

La mostra si concluderà il 31 maggio

Il Quadrilatero – Via Malta 4/12 – Genova

Tel. 010 532546 – E-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 23 Maggio 2014 21:32
 

Problemi di visualizzazione su Smartphone e Tablet

Per visualizzare correttamente il sito da Smartphone e Tablet è sufficiente installare l'app gratuita Puffin Web Browser Free. Clicca qui

Puoi trovarla anche su Play Store se utilizzi Android o su Apple Store se utilizzi iOS

Facebook
Siamo su Youtube
Concorsi Online
Siamo su Vimeo
Inserzioni Online