Movimento Arte del XXI Secolo - Benvenuti nel nostro Sito!
"Mitografia di Milano" Video dell'inagurazione della personale di Fabio Massimo Ulivieri a Spoleto PDF Stampa E-mail
Domenica 02 Settembre 2018 14:03

Sabato 25 agosto 2018 Fabio Massimo Ulivieri ha inaugurato la propria personale ″Mitografia di Milano″ nelle sale della Galleria ″Poli d’Arte″ di Spoleto. La mostra, allestita da Sandro Costanzi, è stata presentata da Aldo Maria Pero e si è avvalsa della ripresa video e delle foto di Licinia Visconti. Un tocco di grande spessore artistico è stato fornito dall’autore, che è intervenuto in videoconferenza durante il vernissage. Sollecitato dal curatore, Ulivieri ha brillantemente illustrato le ragioni ideologiche della sua arte, volta a rievocare la storia di Milano attraverso l’illustrazione dei suoi principali monumenti, dai simboli del potere, il Castello visconteo; alle testimonianze della fede, il Duomo; alla carità umana, la Ca’ Granda, l’antico ospedale, dove si sono consunte le vittime della prepotenza umana e della malattia, ma nella quale è rifulsa soprattutto la generosità.

Ulivieri, come ha illustrato con fervidi accenti, ha voluto lasciare una traccia di questi edifici, una sorta di ″memento″ in eredità ai milanesi attuali, alla cui memoria ha affidato il compito di ricostruire nel loro spirito il significato di pietre sacre e profane, testimoni dei secoli passati e per quelli futuri

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Settembre 2018 14:15
 
Vittorio Patrone mostra personale nella Sala Pier Luigi Nervi del Palazzo della Provincia di Savona PDF Stampa E-mail
Mercoledì 29 Agosto 2018 21:34

Mostra Patrone in Provincia

Il Movimento Arte del XXI Secolo presenterà una personale di Vittorio Patrone che riunisce dipinti ad olio, piatti in ceramica e fotografie sabato 1° settembre alle ore 18.00 nella Sala Pier Luigi Nervi del Palazzo della Provincia di Savona. L’esposizione, presentata da Aldo Maria Pero e illustrata dalla documentazione video di Licinia Visconti, proseguirà sino al 9 settembre osservando da martedì a domenica l’orario 15.30-19.30.

Il maestro savonese è al centro di un mondo artistico nel quale alla pittura si affiancano la fotografia e la ceramica. Nell’ambito degli annali artistici savonesi vanta notevoli meriti in quanto il suo archivio fotografico documenta decenni di attività espositiva in provincia di Savona avendo con i suoi scatti immortalato  quasi tutte le mostre allestite nell’ultimo trentennio.

Dopo un lungo periodo dedicato esclusivamente alla pittura, interpretata in termini astratti con straordinaria eleganza ed ammirevole accuratezza esecutiva, ha aggiunto ai suoi interessi la fotografia d’arte con risultati che costituiscono la sintesi fra l’occhio del fotografo e lo spirito della figurazione. In ultimo è venuto il richiamo della ceramica, un ambito cui un savonese non poteva sottrarsi, vista la  grande tradizione della vicina Albissola.  

Sala Pier Luigi Nervi

Palazzo della Provincia

Via Sormano 12

Savona

Inaugurazione: sabato 1° Settembre 2018 – Ore 18.00

Orario: Da martedì a domenica – Ore 15.30 – 19.30

Conclusione: Domenica 9 Settembre

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Agosto 2018 13:18
 
Inaugurazione della personale "Mitografia di Milano" di Fabio Massimo Ulivieri a Spoleto PDF Stampa E-mail
Martedì 28 Agosto 2018 20:47

Si è inaugurata sabato pomeriggio, 25 agosto 2018, a Spoleto alla Galleria Poli d’Arte la personale di Fabio Massimo Ulivieri, raffinato pittore milanese, che alla sua città ha dedicato tutta la sua opera distribuendola in nuclei di tele che rappresentano i più importanti monumenti del capoluogo lombardo: il Duomo, il Castello e l’antico ospedale medievale, la Ca’ Granda. In teleconferenza, l’autore, sollecitato dalle domande postegli da Aldo Maria Pero, il curatore della mostra, ha brillantemente illustrato non solo le realtà figurative, ma anche le ragioni teoriche che le hanno informate. Mio intendimento –ha detto- è stato quello di sottrarmi ad un semplice impressionismo per affidarmi all’intelligenza e alla sensibilità dei riguardanti cui chiedo di partire dalle tracce lasciate sulle tele per ricostruire nella loro mente, nella loro memoria, la totalità degli edifici citati. In effetti i lavori di Ulivieri propongono un duplice processo, la decostruzione dei monumenti da parte dell’artista e la loro ricostruzione, o meglio, in termini spirituali, la ″resurrezione″ da parte di chi guarda e necessariamente medita sulle sparse tracce lasciate come focolai della memoria.

La Milano silente, lungi dall’urgere scomposto della vita urbana, sembra allora riecheggiare le melanconie del Carducci: «L’ora presente è in vano, non fa che percuotere e fugge;/sol nel passato è il bello, sol ne la morte è il vero». Ulivieri vuole infatti che almeno nella memoria, anche senza una Lalage che lo ascolti, la passata grandezza di Milano si opponga ai nuovi barbari e chieda per la sua storia la complicità delle anime nobili e gentili.

Galleria Poli d’Arte

Via Duomo 27 – Piazza Signoria 5

Spoleto

Orario: da mercoledì a domenica – Ore 10.30-13.00 e 16.30-20.00

Conclusione. Giovedì 6 settembre 2018

Ultimo aggiornamento Martedì 28 Agosto 2018 20:54
 
Fabio Massimo Ulivieri "Mitografia di Milano" una personale a Spoleto PDF Stampa E-mail
Giovedì 23 Agosto 2018 14:29

INAUGURAZIONE:

Sabato 25 agosto alle ore 18.00

Nella Galleria Poli d’Arte di Spoleto si svolgerà, dal 21 agosto al 6 settembre 2018, la personale che il Maestro milanese ha voluto intitolare ″Mitografia di Milano″ per sottolineare il particolare significato della sua arte. Un’arte sottile di pennello e densa di pensiero che si colloca in un inedito rapporto tra astratto e figurativo, tra impressionismo ed espressionismo, poiché coglie il momento di passaggio tra la presenza materiale del soggetto e la sua idealizzazione immateriale. Se si vuole, sono opere interattive nella misura in cui il lacerto, il frammento lasciato sulla tela, provoca nel riguardante lo stimolo, o più ancòra la necessità, di colmare con i dati della propria memoria la differenza tra il particolare di Ulivieri e l’universale della costruzione di riferimento, sia essa il Duomo o la Ca’ Granda ovvero il Castello. Sarà interessante notare come il rapporto artista- spettatore divenga in tal modo un canone inverso: il primo decostruisce l’immagine totale riducendola a simbolo; il secondo parte da questa traccia per riattingere l’unità e la maestosità delle masse coinvolte. La logica triadica di Georg Friedrich insegna.

Galleria Poli d’Arte

Via Duomo 27 - Piazza Signoria 5

Orario: da mercoledì a domenica

10.30-13.00 e 16.30-20.00

Ulivieri mostra Spoleto

Ultimo aggiornamento Giovedì 23 Agosto 2018 14:50
 
Paola Bradamante "Riflessi spirituali " PDF Stampa E-mail
Giovedì 26 Luglio 2018 14:59

Con il titolo di ″Riflessi spirituali″, Licinia Visconti ha elaborato un video dedicato all’arte di Paola Bradamante; un’arte che nasce da quel complesso di argomentazioni e tesi che si pongono all’inizio della pittura novecentesca e che trovano profondi riflessi nell’opera teorica di Vasilij Kandinskij ma anche nelle argomentazioni di Kazimir Malevic; il primo per la definizione di arte astratta, il secondo per la teoria del dinamismo espressivo. Si possono infatti avvertire nel lavoro dell’artista di Bolzano tanto la sorgiva spiritualità del dettato quanto la vigorosa dialettica dei suoi spunti narrativi che trovano concretezza nella nervosa spatolatura che, inquieta, anima la superficie della tela, spesso resa materica dall’applicazione di ″papel mojado″ o di bande argentate. Quando si dice che il modus operandi di Paola Bradamante risale, con esiti aggiornati, all’astrattismo non si intendo tanto il fatto che desideri superare le soglie del reale, della pura visione, per attingere un sopramondo non concreto e tuttavia intelligibile, quanto piuttosto che faccia ricorso alle risorse della propria intimità per esprimerle in termini di una molteplice ispirazione che trova risultati visibili in un’epifania ritmica, dialettica, cromatica cui si deve il prestigio decorativo e la serenità spirituale delle sue opere.

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Luglio 2018 15:08
 
Catalogo "Mondi della realtà e plaghe della fantasia" rassegna d'arte a Santo Stefano al Mare PDF Stampa E-mail
Venerdì 29 Giugno 2018 22:27

 

This content requires Flash Player!
To view this content, JavaScript must be enabled, and you need the latest version of the Flash Player.
Download Adobe Flash Player now!

A cura di Licinia Visconti, il Movimento Arte del XXI Secolo presenta il Catalogo della mostra "Mondi della realtà e plaghe della fantasia". La collettiva, che si svolta dal 14 al 28 giugno 2018, è stata ospitata dalla Torre Saracena di Santo Stefano al Mare, una bella cittadina in provincia di Imperia. Il Movimento ha potuto contare sulla collaborazione della locale Associazione "Il Timone" ed ha avuto il Patrocinio comunale. Il panorama artistico proposto era assai vario e muoveva da sentimentali reminiscenze impressionistiche sino ad opere con accenti surreali ed astratti. I partecipanti erano dieci pittori ed una ceramista. Alcuni di loro hanno presenziato al vernissage cui ha dato voce il Prof. Aldo Maria Pero che, dopo alcune considerazioni d’ordine generale, si è soffermato sulle opere di Gabriele Baltoc, Tilde Costetti, Silvia Enriconi, Mauro Gavazzi, Caterina Mandirola, l’unica ceramista; Nicla Menchi, Lucia Morandini, Antonio Pilato, Agnese Valle, Alicja Wojcikowska e Franco Zoppi.

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Giugno 2018 22:35
 
VIDEO della mostra antologica "Opere Crescini" ad Albissola Marina e a Savona maggio 2018 PDF Stampa E-mail
Giovedì 28 Giugno 2018 21:45

Licinia Visconti, Art Director del Movimento Arte del XXI Secolo ha illustrato in un video il grande exploit di Giovanna Crescini, che in una quadruplice mostra in altrettante sedi ha presentato i risultati dell’attività condotta negli ultimi anni. L’artista nel corso della sua evoluzione stilistica è passata dalla pittura alla ceramica, due versanti figurativi che ormai domina con eguale disinvoltura. In fondo, anche se cambia il supporto, sempre di pittura si tratta, verrebbe da dire. Invece il discorso non è così semplice per due motivi, in primo luogo perché un conto è dipingere su una superficie piana; altro, e più laborioso, è operare su un piano convesso nel quale trovare le giuste corrispondenze non è altrettanto facile. Ma ciò che più conta è il fatto che il passaggio dalla tela alla ceramica ha sollecitato nuove sorgenti d’ispirazione modificando non tanto lo stile quanto l’oggetto della sua poetica, che ha trovato nuove ed interessanti sollecitazioni.

Una splendida dimostrazione dei nuovi volti di Giovanna Crescini è stata quindi messa a disposizione del pubblico nella quadruplice mostra organizzata nel maggio 2018 nei locali di Pozzo Garitta, presso la ArTrattoria Pignatta Rossa, nelle vetrine del Centro Artigianale Restauri, tutte sedi in Albissola Marina, e presso il Nuovo Filmstudio di Savona.

Ultimo aggiornamento Giovedì 28 Giugno 2018 22:13
 
"Mondi della realtà e plaghe della fantasia" Collettiva d'arte a Santo Stefano al Mare (IM) PDF Stampa E-mail
Sabato 23 Giugno 2018 19:29

Nella ennagonale Torre Saracena di Santo Stefano al Mare giovedì 14 giugno 2018 il Movimento Arte del XXI Secolo, con la collaborazione della locale Associazione Culturale ″Il Timone″ e il Patrocino del Comune, ha inaugurato la collettiva ″Mondi della realtà e plaghe della fantasia″ cui hanno preso parte undici artisti: Gabriel Baltoc, Tilde Costetti, Silvia Enriconi, Mauro Gavazzi, Caterina Mandirola, Nicla Menchi, Lucia Morandini, Antonio Pilato, Agnese Valle, Alicja Wojcikowska, Franco Zoppi.

Nella sua presentazione il Prof. Aldo Maria Pero, dopo alcune considerazioni generali sulle maggiori correnti artistiche del Novecento, ha analizzato le opere degli artisti, parte dei quali ha preso parte alla manifestazione.

Gabriel Baltoc e Alicja Wojcikowska erano presenti nella loro qualità di premiati del XVIII Gran Premio Città di Savona “ Questioni di Stile”

Licinia Visconti, Art Director del Movimento, ha realizzato il servizio fotografico che mettiamo oggi a disposizione degli interessati.

Torre Saracena

Lungomare Capitano D’Albertis 4

Santo Stefano al Mare (IM)

La mostra si concluderà il 28 Giugno

Orario: Tutti i giorni dalle 15.30 alle 19.00

 

Ultimo aggiornamento Sabato 23 Giugno 2018 19:34
 
"Mondi della realtà e plaghe della fantasia" una rassegna d'arte a Santo Stefano al Mare (IM) PDF Stampa E-mail
Mercoledì 13 Giugno 2018 18:56

Anche quest’anno il Movimento Arte del XXI Secolo ha organizzato una collettiva ispirata alla festevole località. Sede della mostra sarà, come in passato, il seducente scenario della Torre saracena di Santo Stefano al Mare, una bella cittadina in provincia di Imperia. A queste leggiadre caratteristiche sono ispirate le opere che per due settimane illustreranno le secolari pareti della torre, mute testimoni di un’età di pericoli e di violenza, allorché le rapide imbarcazioni dei pirati barbareschi non solo abbordavano le navi da carico che solcavano i flutti del Mediterraneo, ma assalivano anche le località costiere italiane, francesi e spagnole. Seguiva il saccheggio: case depredate e bruciate, uomini e donne rapiti per trasformarli in schiavi o usarli come prede da riscattare.

In tempi più sereni, oggi si potranno contemplare opere che l’arte dona a chi le sa apprezzare e che nascono dalla serenità dello spirito e dalla felicità di fantasie spesso straordinariamente coinvolgenti.

Torre Saracena

Lungomare Capitano D’Albertis 4

Santo Stefano al Mare (IM)

Vernissage: Giovedì 14 Giugno – Ore 17.30

Conclusione: Giovedì 28 Giugno 2018

Orario: Tutti i giorni dalle 15.30 alle 19.00

Mostra S. Stefano al Mare 2018

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Giugno 2018 19:39
 
Milano "Bellezze interiori bellezze esteriori" rassegna d'arte contemporanea PDF Stampa E-mail
Sabato 09 Giugno 2018 22:53

Licinia Visconti presenta la sequenza fotografica relativa all’inaugurazione della mostra ″Bellezze interioni e bellezze esteriori″ tenutasi negli spazi espositivi del Grand Visconti Palace, purtroppo assente Milvia Bortoluzzi, Laura Longhitano, Elda Lovetti e Carla Monti hanno preso parte alla manifestazione. Nell’insieme esse hanno ben rappresentato lo spirito dell’evento dando vita ad un interessante confronto fra cura della visione oggettiva ed esternazioni di manifestazioni emozionali derivanti dall’interiorità di chi si è affidato alla dimensione astratta. La mostra proseguirà sino al 29 luglio con orario 9.00-19.00 Grand Visconti Palace Hotel Viale Isonzo 14 Milano

Ultimo aggiornamento Sabato 09 Giugno 2018 22:56
 
Milano "Bellezze ineriori bellezze esteriori" collettiva d'arte contemporanea PDF Stampa E-mail
Sabato 09 Giugno 2018 22:57

Il 7 giugno alle ore 17.00 il Movimento Arte del XXI Secolo inaugura la collettiva Bellezze interiori, bellezze esteriori in un quadro sinora inedito per le sue iniziative: un Hotel di lusso, il Grand Visconti Palace di Milano.

Il titolo della mostra ha sollecitato la fantasia di artisti provenienti da aree culturali diverse, sia nella dimensione stilistica post-impressionista che nell’ambito dell’espressionismo sino a raggiungere il mondo della pittura priva di immagini definite, legata alla pura espressione dell’interiorità creativa. La mostra propone dunque un utile confronto tra due correnti che hanno avuto un ruolo fondamentale nella cultura figurativa del Novecento.

Sede: Grand Visconti Palace

Viale Isonzo 14

Milano

Inaugurazione: giovedì 7 giugno 2018 – Ore 17.00

Conclusione: sabato 30 giugno

Orario: tutti i giorni ore 10.00-20.00

Curatela: Prof. Aldo Maria Pero

Apparati: Licinia Visconti

Mostra a Milano giugno 2018

Ultimo aggiornamento Sabato 09 Giugno 2018 23:08
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 3

Problemi di visualizzazione su Smartphone e Tablet

Per visualizzare correttamente il sito da Smartphone e Tablet è sufficiente installare l'app gratuita Puffin Web Browser Free. Clicca qui

Puoi trovarla anche su Play Store se utilizzi Android o su Apple Store se utilizzi iOS

Facebook
Siamo su Youtube
Concorsi Online
Siamo su Vimeo
Inserzioni Online