Movimento Arte del XXI Secolo - Benvenuti nel nostro Sito!
"Paola Bradamante Colore - abisso di materia" in mostra a Spoleto PDF Stampa E-mail
Venerdì 22 Settembre 2017 08:48

 

Licinia Visconti, Art Director del Movimento Arte del XXI Secolo, ha ripreso la cerimonia di inaugurazione della personale Colore, abisso di materia, di Paola Bradamante, presentata da Aldo Maria Pero, che ha illustrato la fervida applicazione dell’artista di Bolzano ad un modello astratto da lei interpretato in termini insieme decorativi e contenutistici che conferiscono un’alta cifra personale alla sua produzione. La pittrice è riuscita a proporre in chiave personale una forma di intenso epigonismo nei confronti della Scuola di New York ed il complesso dettato della cultura mitteleuropea di cui si mostra senza dubbio erede. Trasferire in termini di astratta figurazione i temi sociali ed esistenziali di autori come Heimito von Doderer è un compito tanto difficile quanto riuscito in un’accezione più ottimistica rispetto all’angosciante pessimismo dello scrittore austriaco.

Il relatore ha infine sostenuto che quanto di apparentemente casuale si può individuare nella applicazione aggettante di carta velina sulle tele non è in realtà tale perché nulla di quanto attiene allo spirito, come sosteneva Nicola Cusano, fuoriesce dal generale orientamento della divina provvidenza.

La mostra, inaugurata il 16 settembre nella Galleria Poli d’Arte in Piazza Signoria 5 -Via Duomo 27 di Spoleto, si concluderà con un interessante Vernissage l’8 ottobre.

Orario di apertura: da mercoledì a domenica ore 10.30 – 13.00 / 16.30 – 20.00

Ultimo aggiornamento Venerdì 22 Settembre 2017 09:17
 
Paola Bradamante colore - abisso di materia in mostra a Spoleto PDF Stampa E-mail
Mercoledì 20 Settembre 2017 20:06

Nel pomeriggio di sabato 16 settembre 2017, inserita nelle mille bellezze di Spoleto, Paola Bradamante ha inaugurato una sua personale organizzata dal Movimento Arte del XXI Secolo di Savona nella Galleria Poli d’Arte di Annamaria Polidori. Allestita con grande cura e notevole buongusto da Sandro Costanzi, la mostra è stata presentata da Aldo Maria Pero e si è avvalsa della ripresa video e delle foto di Licinia Visconti.

L’artista di Bolzano espone oltre quaranta opere che documentano in maniera esauriente il lavoro svolto nell’ultimo decennio di cui i visitatori potranno conservare memoria nel catalogo disponibile in Galleria.

Lo stile cui fa riferimento Paola Bradamante è una forma astratta che da un lato trova riscontri nella Scuola di New York è dall’altro indaga motivi contenutistici cui non sono tuttavia estranei elementi di puro decoro come ad esempio l’inserimento di ornamenti in carta argentata. Alla carta, il papel mojado, l’artista ricorre anche in tele decorate con la stesura di veline che creano degli aggetti variamente dipinti, portatori insieme di fattori decorativi e di sospensioni del pensiero.

La mostra, visitabile da mercoledì a domenica tra le 16.00 e le 19.00, si concluderà con due spettacoli di vernissage nei pomeriggi, ore 17.00, del 7 e dell’8 ottobre.

Indirizzo

Piazza della Signoria 5 - Via Duomo 27   SPOLETO (PG)

 
La Personale di "Paola Bradamante Colore - abisso di materia " a Spoleto PDF Stampa E-mail
Giovedì 14 Settembre 2017 17:52

Da Bolzano a Spoleto. Ecco il viaggio compiuto da Paola Bradamante per realizzare questa mostra che costituirà per lei un momento alto della sua carriera. Il frutto di una purissima forma astratta in un ambiente in cui il medioevo parla ancora con voce antica e suadente dalle sue pietre cariche di divina presenza. Nulla può accostarsi a questo miracolo che non sia proiettato oltre l’immediato per andarsi a ricongiungere là dove regna solo lo spirito e non c’è espressione umana che contenga un portato spirituale intenso come la musica e l’astrazione pittorica.

La mostra di Paola Bradamante reca il titolo di Colore, abisso della materia, di una materia che perde consistenza nel suo attingere le vette dello spirito.

Il vernissage è previsto sabato 16 settembre alle ore 17.00 con la presentazione di Aldo Maria Pero

Galleria Poli d’Arte

Via Duomo 27 – Piazza Signoria 5

Orario: da mercoledì a domenica, ore 10.30-13.00 e 16.30-20.00

Finissage domenica 8 ottobre, ore 17.00

Mostra Bradamante a Spoleto

Ultimo aggiornamento Giovedì 14 Settembre 2017 18:16
 
XVII Gran Premio Città di Savona - ISPIRATI DALLA MUSICA PDF Stampa E-mail
Sabato 01 Luglio 2017 00:03

Il Movimento Arte del XXI Secolo festeggia la XVII Edizione del Gran Premio Città di Savona e il successo che ha ottenuto negli anni. La formula di offrire ai partecipanti un giudizio sull’opera presentata a concorso firmata dal Prof. Aldo Maria Pero e i premi costituiti dalla partecipazione a mostre prestigiose in Italia e all’estero o da video di presentazione dei vincitori si è rivelata vincente per gli artisti e per noi, che offriamo volentieri i premi previsti. Siamo certi che gli artisti comprenderanno in numero sempre maggiore l’importanza dell’iniziativa e che aderiranno con entusiasmo.

Le arti figurative e la musica hanno una caratteristica che le accomuna, la loro universalità Non occorre conoscere lingue diverse per apprezzarle, basta guardare e ascoltare. Se per approfondire un’espressione musicale occorre tuttavia apprendere l’alfabeto del pentagramma, un quadro o una scultura non hanno bisogno che di uno spettatore intelligente e sensibile. Allora, davanti a lui si aprono infiniti orizzonti di bellezza, di impegno culturale, di partecipazione sociale perché l’arte non salva il mondo ma mette in moto le coscienze e la spiritualità. A queste considerazioni ci siamo ispirati quando abbiamo elaborato il titolo di questo Concorso, certi che se c’è qualcuno che sappia intendere a fondo con profonda partecipazione il respiro della musica, questi è un artista e per questa ragione siamo certi che molti di loro vorranno comunicare il proprio modo di condividere raffinate sensazioni tradotte in immagini. Dal canto nostro, nei commenti, metteremo in luce la bellezza e la ricchezza spirituale dei lavori che ci perverranno.

XVII Gran Premio citta di Savona

 

CLICCA QUI PER ENTRARE

Ultimo aggiornamento Sabato 01 Luglio 2017 01:19
 
Venezia durante la Biennale - agosto 2017 PDF Stampa E-mail
Mercoledì 30 Agosto 2017 22:13

 

This content requires Flash Player!
To view this content, JavaScript must be enabled, and you need the latest version of the Flash Player.
Download Adobe Flash Player now!

Il Movimento Arte del XXI Secolo presenta la mostra "Venezia durante la Biennale" per la quale abbiamo selezionato artisti di riconosciuto valore e tali da offrire una sorta di antologia delle attuali tendenze pittoriche in un momento di riconsiderazione delle novità presentate negli anni precedenti. Infatti alle brucianti invenzioni dei primi decenni del secolo, che donò novità nate e passate con ritmo vorticoso, è seguito un periodo di riprese e di più meditate espressioni.

Nel loro insieme gli artisti presenti in mostra rispecchiano tali prospettive.

Milvia Bortoluzzi, Paola Bradamante, Lucia Comai, Tiziano Franchini, Ivano Gonzo, Paola Meloni, Fabio Massimo Ulivieri e Maurizio Virgili.

"Venezia durante la Biennale" dal 20 al 29 agosto 2017

Galleria san Marco - 1958 Calle de la Fenice

Catalogo a cura di Aldo Maria Pero

 
Venezia - Durante la biennale dal 20 al 29 agosto 2017 PDF Stampa E-mail
Martedì 29 Agosto 2017 20:51

Si è inaugurata martedì 22 agosto 2017 la mostra ″Venezia durante la Biennale″, già allestita qualche giorno prima. La presentazione di Elisa de Col si è soffermata sulle caratteristiche delle opere esposte illustrando i loro valori estetici e la loro posizione stilistica nell’attuale contesto delle arti figurative. Il pubblico ha molto apprezzato i lavori in mostra e la varietà di stile e di concezione che esse presentavano. È piacevole sottolineare la crescente preparazione culturale dei frequentatori di mostre, in particolare in questo caso. Si può quindi parlare di un successo della nostra iniziativa.

La mostra proseguirà sino al 29 agosto.

Galleria San Marco – Calle de la Fenice 1958 - Venezia

 
Rassegna d'arte a VENEZIA DURANTE LA BIENNALE - Inaugurazione martedì 22 agosto ore 18.00 - Galleria San Marco 1958 Calle de la Fenice PDF Stampa E-mail
Venerdì 11 Agosto 2017 12:22

Il Movimento Arte del XXI Secolo ritorna a Venezia con una mostra che si svolgerà parallelamente alla Biennale. Pochi gli artisti, ma tutti di elevata qualità tecnica. Nonostante le difficoltà logistiche che una città dall’eccezionale sistema di trasporti interno e dai costi elevati almeno in parte giustificati dalla sua unicità, abbiamo deciso di fare della città lagunare uno dei centri della nostra attività.

Gli artisti presenti in questa occasione sono Milvia Bortoluzzi, squisita acquarellista dedita anche all’incisione e alla pittura ad olio; Paola Bradamante, lucida interprete dei segreti motivi dell’astrattismo; Lucia Comai, luminosa erede dell’astrattismo newyorkese dei tempi di Frank Stella; Tiziano Franchini, ritrattista indagatore di volti; Ivano Gonzo, dotato di tecnica e fantasia; Paola Meloni, amante dell’arte antica cui si accosta per stile e disinvoltura realizzativa; Maurizio Virgili, un artista fuori schema, dalle idee suggestive; Fabio Massimo Ulivieri, aristotelico trasformatore della realtà fisica in pittura metafisica.

A tutti la nostra stima, il ringraziamento per averci accompagnati nel cuore della Laguna e i nostri amichevoli auguri.

Aldo Maria Pero

Mostra Venezia Durante la Biennale

Ultimo aggiornamento Venerdì 11 Agosto 2017 15:33
 
Santo Stefano al Mare - "Alla ricerca del tempo perduto" Video della presentazione di Aldo Maria Pero PDF Stampa E-mail
Sabato 15 Luglio 2017 11:46

 

Il 2 luglio il Movimento Arte del XXI Secolo, come documenta il video realizzato da Licinia Visconti, ha inaugurato fra le possenti mura della Torre Saracena la mostra Alla ricerca del tempo perduto con una presentazione del Prof. Aldo Maria Pero, intervenuto dopo il saluto del Sindaco Elio Di Placido che ha manifestato il proprio interesse per l’arte sostenendo che la stessa è una delle componenti fondamentali del viver civile. Ines Bulgarelli, presidente dell’Associazione Culturale ″Il Timone″, ha introdotto il pomeriggio dando il benvenuto a tutti i presenti.

Aldo Maria Pero ha intrattenuto gli ospiti della manifestazione con alcune considerazioni generali sui movimenti artistici con i quali le opere esposte mostravano affinità per poi illustrarle in maniera analitica.

Il festoso pomeriggio si è concluso con il molto apprezzato buffet allestito da Giovanna Siclari con l’aiuto di Lucio D’Aloisio.

La mostra avrà termine il 14 luglio con orario 15.30-19.00

Ultimo aggiornamento Sabato 15 Luglio 2017 11:57
 
Santo Stefano al Mare - "Alla Ricerca del tempo perduto" Allestimento PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Luglio 2017 23:50

Per celebrare la Mostra ″Alla ricerca del tempo perduto″ in corso di svolgimento nella Torre Saracena di Santo Stefano al Mare Licinia Visconti, Art Director del Movimento Arte del XXI Secolo, ha provveduto ad illustrare i contenuti della mostra fornendo la documentazione di tutte le opere presenti con foto d’insieme ed altre dedicate ad ogni singolo lavoro. Gli artisti avranno così la possibilità di archiviare un particolare momento della loro carriera artistica.

Segnaliamo in particolare la presenza di Annamaria Adessi che espone tre quadri come premio della sua vittoria del XV Gran Premio Città di Savona “Ombra e luce”

La Direzione del Movimento ringrazia tutti i pittori per la loro presenza e si complimenta per l’elevato standard qualitativo della loro produzione.

Santo Stefano al Mare, 2-14 luglio 2017

Orario: tutti i giorni dalle ore 15.30 alle 19.00

Ultimo aggiornamento Martedì 04 Luglio 2017 10:21
 
Santo Stefano al Mare - "Alla ricerca del tempo perduto" Inaugurazione PDF Stampa E-mail
Lunedì 03 Luglio 2017 18:33

La mostra si è inaugurata nella Torre Saracena di Santo Stefano al Mare il 2 luglio 2017 alla presenza del Sindaco e del Direttivo dell’Associazione Culturale ″Il Timone″. Il Professor Aldo Maria Pero, presidente del Movimento Arte del XXI Secolo, ha illustrato il profilo artistico degli espositori ed analizzato le loro opere mettendole a confronto con lavori similari del panorama internazionale. Così ha segnalato l’atteggiamento ″filosofico″ di Annamaria Adessi, che nelle sue due opere ha manifestato un approccio pessimistico sull’evoluzione umana, afflitta dal passare di un tempo crudele che, come l’antico dio ellenico Kronos, divora i suoi figli; oppure costretta a sovrapposizioni che si creano con il progressivo sacrificio delle generazioni precedenti. Anche Rosanna Balzarini ha mostrato il desiderio di abbandonare, dopo tanto tempo, la descrizione del nostro mondo per evocare mondi diversi dal nostro in cerca di una promessa di pace. Della torinese Carla Gallo è stata elogiata la bella disinvoltura stilistica e l’espressività nella realizzazione di due giovani volti di fanciulle extra-europee che nei loro grandi occhi esprimevano una certa perplessità esistenziale. Di Paola Bradamante è stata evidenziata la ″novità″ della sua tecnica che in realtà risale, sia pure con qualche differenza, ai tempi dell’antico Egitto ed è stata posta in atto sulla base delle teorie di André Breton, il padre nobile del Surrealismo. Si tratta dell’utilizzo del ″papelk mojado″, una carta pregna d’acqua riversata casualmente sul supporto del quadro e poi decorata di festevoli colori ottenendo così un grande effetto cromatico.

Sandra Levaggi, presente con tre opere in quanto vincitrice del XVI Gran Premio Città di Savona, ha presentato tele di grande impatto cromatico che parevano espressive di diversi modi di proporre il rapporto fra terra ed acqua operando sulla distanza dei due elementi costitutivi. Quadri materici per l’inserzione di particolari e di elevato splendore rappresentativo. Ultima arrivata fra gli artisti del Movimento, Lucia Comai ha portato una nota di serenità e di esplosiva coerenza cromatica con una scelta di astrattismo assoluto, monocromatico, alla maniera di uno dei grandi della Scuola di New York, Frank Stella. Il relatore, per concludere, si è soffermando sulle creazioni di Fabio Massimo Ulivieri proponendo un parallelo con Michelangelo del quale tutti conoscono l’affermazione secondo la quale scolpire significa tagliere dal masso le scorie che celano la statua. Allo stesso modo Ulivieri dematerializza L’architettura per giungere ad un risultato sacrale della pietra, che perde la sua presenza ponderale e si trasforma in pensiero metafisico.

La mostra proseguirà sino al 14 luglio con orario 15.30-19.00

Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Luglio 2017 22:48
 
Variazioni su astrattismo e surrealismo - video dell'inaugurazione a Santo Stefano al Mare - presentazione di Aldo Maria Pero PDF Stampa E-mail
Giovedì 01 Giugno 2017 13:03

 

Licinia Visconti ha filmato la presentazione del vernissage della mostra allestita dal Movimento Arte del XXI Secolo nella Torre Saracena di Santo Stefano al Mare e ha colto lo spirito di queste occasioni. Folto il pubblico, presenti alcuni degli artisti che espongono nel quadro di una manifestazione intitolata ″Variazioni su astrattismo e surrealismo″, il Prof. Aldo Maria Pero ha a lungo parlato della situazione delle arti figurative nel primo scorcio del Terzo Millennio sottolineando il fatto che gli artisti si rendono conto di far parte di un’élite di privilegiati perché sanno inventare, creare e possiedono i mezzi per dar corpo al loro ricco mondo di pensieri razionali e di irruzioni sentimentali; ma sono anche consapevoli che troppa gente non li comprende, che molti sono indifferenti ad ogni suggestione artistica. Di qui nasce il disappunto e la frustrazione, che trovano consolazione quando possono vedere le opere dei colleghi, apprezzarle o criticarle, parlare con loro e avvertire con senso fraterno di vivere tutti in una landa isolata. Ma sono orgogliosi, coraggiosi e pervicaci, spesso geniali, nella consolante certezza di aver fatto tutto il possibile per illustrare l’arte loro.

Ultimo aggiornamento Giovedì 01 Giugno 2017 14:23
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 3

Problemi di visualizzazione su Smartphone e Tablet

Per visualizzare correttamente il sito da Smartphone e Tablet è sufficiente installare l'app gratuita Puffin Web Browser Free. Clicca qui

Puoi trovarla anche su Play Store se utilizzi Android o su Apple Store se utilizzi iOS

Facebook
Siamo su Youtube
Concorsi Online
Siamo su Vimeo
Inserzioni Online